1988
 

Eccoti lì come ormai da troppi anni, da quel lontano ‘88, anno tremendo, terribile, anno in cui ad un ragazzino è stato strappato via molto, troppo per rendersene realmente conto. Sono stati strappati via insegnamenti, ricordi, sogni, speranze, un pezzo di futuro, anno in cui nulla poteva essere come prima e da lì bisognava solo andare avanti con quella sana innocenza.

Ci sono fatti che nella vita ci segnano più di altri, fatti che a volte sono più grandi di noi e che non ne comprendiamo il vero significato e mai lo comprenderemo, ma capiamo solo che qualcosa è cambiato e nulla sarà come prima. Fatti che ci temprano nell’anima, ma nello stesso tempo la distruggono, depredano in modo permanente e mai niente potrà cancellare e colmare quel vuoto. Fatti che anche dopo anni, decenni sono lì più vivi che mai, pieni di rimorsi e di sogni infranti.

Quel ragazzino è diventato grande e suo malgrado è cresciuto con tutto questo. Lui è sempre lì, a volte ci pensa e cerca di ricordare perché solo i ricordi sono rimasti ed è tutto quello che ha, ma nello stesso tempo cerca di sognare il come poteva essere e questo gli regala un timido sorriso e una timida gioia che gli scaldano il cuore e lo fanno sentire meno solo. Lui è sempre lì e ha capito che nonostante tutto bisogna pur sempre andare avanti ed essere felici per quello che la vita, anche se per poco, ci ha donato e ci dona perché è così che si fa, è così che chi ci ha amato vorrebbe.

Tomma ‘10

 

Copyright © 2002-2018 tommaweb.it by Tommasini Michele - Tutti i diritti riservati.    
 

 

Dopo....mi alzo     Vorrei...     Una foglia   L'infinito           L'istante   Eccoti lì...    
Ogni mattina   Una fredda calda sera Un nuovo tramonto per un lungo cammino  
Per te   E rimasi solo Aspetta       E se domani il mondo finisse...
1988                
            Un anno... Ogni giorno...tu     La luna....   Quella strada...   Eccomi qui
E adesso Ti ho amato....addio.....       Per quelli che...     E ora basta...    
Una lacrima e un sorriso.... E mi ritrovo...     Un sabato          
Io e te e il mare...         Due semplici parole   passo dopo passo....
Ti vidi...istante infinito...     All’inizio…e poi…l'infinito
                                           
Non siamo soli... se lo vogliamo     Non aver paura di vivere....
Un giorno, l'ultimo giorno La strada...la vita..
Il vento   Lì ferma, immobile, statica... Il tempo (c’è un tempo per tutto, ma c’è)
altri prensieri parte 1.... altri prensieri parte 2....     altri prensieri parte 3....
                                   
  ed inoltre........                            
                                   
  Tomma Poetico             Tomma Pensiero       Tomma Filosofico
                                                                                   
 
Copyright © 2002-2018 tommaweb.it by Tommasini Michele - Tutti i diritti riservati.